A Simana Santa

La fotografia non per rappresentare la realtà ma piuttosto chi fotografa, la sua esperienza, la sua sensibilità, la sua persona.
La fotografia per rappresentare la relazione tra il fotografo ed il soggetto.

Un intenso workshop fotografico durante la settimana di Pasqua in Sicilia, alla ricerca di momenti mistici, immersi in un atmosfera creativa e stimolante.

Il viaggio verrà effettuato al raggiungimento del numero minimo di adesioni.

Per informazioni e disponibilità:

Come si svolge
L’approccio sarà di tipo empatico, un silenzioso dialogo fatto di intese, di sguardi, del linguaggio del corpo.
Cercheremo quindi di fotografare anche per capire, per conoscere per vivere insieme un’esperienza umana entrando nella vita di tutti i giorni e nel cuore della cultura siciliana.
Seguiremo le manifestazioni che hanno luogo anche e soprattutto in piccoli paesi dove la partecipazione popolare è forte e profonda. Ci sposteremo spesso per essere presenti durante i momenti importanti dei riti nei vari paesi (alcuni anche notturni).
Ci sposteremo all’interno delle province di Palermo, Enna, Caltanissetta e Ragusa (alcuni dei centri minori di cui seguiremo i riti sono Alimena, Assoro, Leonforte, Ispica, Barrafranca, Pietraperzia, Collesano, Scicli).

Cosa portare
L’attrezzatura fotografica funzionante (controllate bene prima di partire). Portate tutto quello che pensiate possa servirvi ma attenti a non appesantirvi troppo, ci dovremo muovere frequentemente e quindi sarà importante conservare l’agilità.

Informazioni pratiche
Il ritmo della settimana è dinamico ed intenso e sarete immersi in un’atmosfera creativa e stimolante. Per la partecipazione è necessario l’uso di attrezzatura fotografica digitale e quindi del proprio computer portatile al fine di consentire un’analisi giornaliera del lavoro svolto e di prepararne l’editing.

La sistemazione è in camere a due letti (con un supplemento è prevista la possibilità della camera singola) e comprende la prima colazione. I pranzi e le cene verranno conteggiati separatamente.

Localmente ci si sposterà con automobili e/o pulmini noleggiati il cui costo sarà da dividersi tra i partecipanti (3 – 4 per auto oppure 8 per minibus).

Il costo verrà diviso insieme a quello per la benzina (il noleggio comprende chilometraggio illimitato e assicurazione).

L’aeroporto di Catania è quello che consigliamo per il primo “campo base” che sarà ad Enna.
In alternativa, si può arrivare all’aeroporto di Palermo e noleggiare un’auto per raggiungere Enna o con i mezzi pubblici.